Condividi su scritto da o a cura di Comunità di Sant'Egidio

pubblicato nel 2002
AFRICAAIDS

Questo libro è il risultato di un approfondito lavoro svolto da bambini e ragazzi di diversi paesi e culture, che frequentano la Scuola della Pace della Comunità di Sant’Egidio.Hanno un sogno: vivere insieme in un mondo in cui ci sia la pace. “Siamo grandi e piccoli - dicono gli autori - di diversi paesi e diverse carnagioni, siamo di differenti religioni e abbiamo interessi diversi ma da anni proviamo a essere amici, anche questo ci sembra costruire la pace perché quando si è amici non ci si farà la guerra”.Hanno un progetto: aiutare l’Africa a vivere. Fanno una scelta: dare il proprio contributo perché questo progetto si realizzi. “Abbiamo scritto questo libro perché vogliamo bene all’Africa ... sentiamo dire che è inutile aiutare l’Africa perché sono problemi che non si risolvono, troppo grandi, noi conosciamo i problemi dell’Africa ma non vogliamo lasciarla sola … questo libro è stato scritto per aiutarla a combattere l’aids”.Il libro infatti intende sostenere il programma di prevenzione e cura dell’Aids avviato dalla Comunità di Sant’Egidio in Mozambico per far fronte ad una pandemia che causa 98.000 morti l’anno. Quasi una nuova guerra.Piccole voci si confrontano con i grandi problemi del mondo. Piccole forze si misurano con le grandi sfide del futuro di tutti. Una testimonianza originale e convincente che nessuno è troppo piccolo, debole, povero da non poter aiutare un altro più piccolo, debole e povero di lui, e che nel mondo che verrà l’unica ricchezza necessaria, l’unica cosa grande, forte debba essere la pace.


RITIRATO DAL COMMERCIO

ultimo aggiornamento 29 Luglio 2019
Potrebbe interessarti anche…